IL PARADISO NATURALE DELL’ASINARA 


sardegna


La Sardegna è una terra meravigliosa, ricca di bellezze naturali eccezionali capaci di togliere il fiato.
D’estate viene letteralmente assaltata da turisti provenienti da ogni dove che, affascinati soprattutto dalla purezza e cristallinità del suo mare, si riversano nelle tante spiagge presenti sul territorio.

Una località sarda che vale assolutamente la pena visitare è l’isola di Asinara, sita in provincia di Sassari, il cui territorio è considerato Parco Nazionale.

L’Asinara, antica sede del famoso carcere di massima sicurezza, oggi chiuso, deve il proprio nome alla specie animale tipica dell’isola, l’asinello bianco, detto anche albino. Sull’isola,la natura è realmente incontaminata e la vegetazione è rappresentata dalla macchia mediterranea, oltre che da un boschetto di lecci incastrati tra le rocce vulcaniche. Per quanto riguarda la fauna, invece, oltre ad essere casa dei già citati asinelli bianchi, l’Asinara ospita un’ampia varietà di uccelli rari, tra i quali l’uccello delle tempeste, il falco pellegrino e il gabbiano corso.


Per quanto riguarda l’aspetto logistico, l’isola si può raggiungere comodamente in motonave in 20 minuti dal comune sassarese di Stintino; il viaggio ha un costo di 18 euro. Una volta giunti sull’Asinara, c’è la possibilità di visitarle le bellezze offerte dall’isola avvalendosi dei vari mezzi di trasporto disponibili, tra i quali il trenino e la barca a vela ma anche, per i più temerari, il cavallo.

A Stintino, inoltre, è disponibile una spiaggia di infinita bellezza e sempre molto frequentata: la Pelosa.

Dunque, se siete intenzionati a passare le vostre vacanze estive in Sardegna, vi consigliamo vivamente di passare almeno una giornata immersi nella natura dell’affascinante isola dell’Asinara.

Questa è soltanto una dei tanti consigli turistici che potete trovare su agenzia-viaggi.biz