Sfatiamo alcuni falsi miti sulle case in legno.

casa di legno

Sono sempre di più le persone che in Italia decidono di farsi costruire una casa in legno. Nel 2013 per esempio il numero di persone che dovendo costruire una nuova casa, hanno deciso di costruirla in legno, sono state il doppio di quelle che sceglievano una wooden house alcuni anni prima. Attualmente in Italia sono sempre di più le imprese edili che decidono di dedicare una parte più o meno consistente del loro core business alla creazione di case in legno ed anche i consumatori sembrano sempre più conquistati da queste nuove possibilità abitative. Ma sono proprio i consumatori con i loro dubbi uniti ad un’informazione frammentaria a bloccare l’ascesa del settore delle case in legno. I dubbi maggiori rispetto alle case in legno riguardano la loro resistenza ad eventi sismici, incendi ed all’azione degli insetti xilofagi. L’azienda Friul Wood House che si occupa della costruzione di case in legno in Friuli a fare chiarezza in questo senso.

Il primo aspetto su cui facciamo chiarezza riguarda gli insetti xilofagi ovvero i tarli e le termiti. Insetti che si nutrono di legno e che possono minare con la loro lenta azione la stabilità di una struttura in legno. Nelle case in legno di prima qualità, i legnami utilizzati per realizzazione di strutture portanti sono essiccati al meglio e trattati con degli impregnanti capaci di prevenire la formazione, e conseguentemente la nascita di questi insetti.

La seconda credenza su cui è giusto rassicurare i consumatori è la resistenza ai terremoti. In questo senso dobbiamo ricordarci di due elementi che forse sfuggono dalla mente. Il legno è un materiale leggero e flessibile in grado di resistere alle sollecitazioni di un sisma. Una casa in legno è inoltre caratterizzata da una robusta struttura portante e, non dimentichiamocelo, da delle fondamenta in cemento armato. La resistenza sismica delle case in legno è stata comprovata soprattutto dal progetto Sofie e dal relativo test, che nel 2007 ha visto resistere una palazzina di sette piani in legno ad un sisma (artificialmente ricreato) di una magnitudo 7,2 della scala Richter. Lo stesso tipo di scossa che distrusse la città giapponese di Kobe qualche anno prima.

Infine la resistenza delle scale in legno al fuoco non deve far temere nulla ai suoi occupanti. In caso di incendio infatti, una casa prefabbricata in legno, brucia nello stesso tempo di una casa in mattoni.
Insomma come avete visto non c’è niente da temere rispetto alla resistenza delle case in legno. Questo soprattutto se vi affidate ad un’azienda edile dalla comprovata professionalità che utilizzi solo materie prime di prima qualità e certificate. Non dimentichiamoci inoltre che la stabilità di una casa in legno, come per le case in mattoni dipende ovviamente anche da una corretta e regolare manutenzione.