Notte bianca a Firenze 


firenze


Il 30 aprile, per la gioia di tutti i turisti che amano questa città, si ripeterà il fantastico evento della Notte Bianca fiorentina. La scelta di organizzare l’evento di martedì è intelligentemente dovuto alla successiva festa nazionale del 1° maggio così da agevolare sia i negozianti che i turisti nel riposo post tour de force. Come per tutte le altre precedenti edizioni, anche quest’anno la notte bianca fiorentina offrirà concerti, mostre, spettacoli ed installazioni lungo tutte le strade del centro storico. Inoltre, attività commerciali, musei, gallerie e vetrine aperti tutta la notte, ospiteranno con amore numerose performance artistiche.
Il tema di quest’anno sarà . “Più alto vola il gabbiano, e più vede lontano” tema tratto dal bellissimo romanzo di Richard Bach Il gabbiano Jonathan Livingston che sarà l’ispirazione per quanti, in questa lunga notte, saranno protagonisti degli eventi culturali della città. Questo tema che grida alla libertà, metaforicamente conduce al volo del gabbiano che, librandosi nel cielo, riesce a distaccarsi da quella che è una realtà che probabilmente, soprattutto agli attori dei tempi moderni, resta stretta e costrittiva. In questo modo il nostro io, accompagnato dall’arte che si diffonderà in questa notte bianca, potrà tentare di spiccare il volo per non pensare, almeno per una notte, a tutti i problemi terreni che affliggono tutti quotidianamente.
La spettacolarità naturale di questa città quindi, si moltiplicherà per una notte rendendo Firenze e tutto quanto appartiene ad essa un tripudio di arte e di gioia che coinvolgerà tutti per una lunga, lunghissima notte. Come facilmente intuibile, nonostante i numerosi confortevoli bed and breakfast Firenze per questa notte è consigliato anticipare la prenotazione soprattutto considerando che il giorno dopo è il primo maggio e quindi numerosissimi turisti affolleranno la capitale toscana per approfittare sia della notte bianca che della festa dei lavoratori.