Turismo e clima in Polonia


La Polonia è una nazione da visitare tutto l'anno, grazie al suo clima temperato che però varia da una zona all'altra: la parte meridionale della Polonia ha un clima leggermente più rigido rispetto a quella settentrionale. In genere gli inverni sono abbastanza freddi mentre le estati sono calde con una temperatura che varia dai 21°C ai 27/28 °C. 

Le estati sono brevi mentre gli inverni sono lunghi e rigidi con giornate corte: il clima invernale si protrae infatti da metà ottobre fino alla metà di aprile. In inverno, nei mesi di gennaio e febbraio, la temperatura scende fino a sotto lo zero, in casi eccezionali è arrivata fino ai -29 °C. In Polonia è dunque usuale l'utilizzo di sistemi di riscaldamento come stufe a pellet, termosifoni o caloriferi per proteggersi dal clima dei mesi invernali. La diffusione delle stufe a pellet, come sistema di riscaldamento economico e pulito, si è enormemente diffuso anche in Polonia. 

Anche la Polonia, come tutto il mondo, è interessata da notevoli variazioni dal punto di vista climatico. Qui si può assistere ad abbondanti piogge in ogni periodo dell'anno e a repentini cambiamenti di clima nella stagione primaverile, dove sono molto frequenti i picchi di freddo. Il clima in Polonia sta subendo cambiamenti di anno in anno: gli inverni si fanno più umidi e le estati tendono a diventare più calde. 

La nazione si è adeguatamente attrezzata per accogliere i turisti in ogni periodo dell'anno: in estate moltissimi sono le manifestazioni all'aperto; in inverno i locali pubblici offrono un atmosfera calda e accoglienti con la possibilità di gustare i prodotti tipici della nazione. Nessuna paura di morire di freddo dunque: basta attrezzarsi bene con giubbotti da neve e scarpe calde, nel caso si desideri uscire per una bella passeggiata tra la neve. Il riscaldamento degli ambienti è invece adeguatamente predisposto con stufe a pellet o termosifoni per assicurare una temperatura ottimale ai turisti in visita nella nazione.