ABC del BLS e primo soccorso

Il termine ABC del BLS (BLS sta per Basic Life Support o Primo Soccorso BLS) deriva dalle prime lettere delle parole inglese Airway, Breathing, Circulation che tradotte significano: Ventilazione, Respirazione, Circolazione.


primo soccorso

Quando s'intende eseguire tale ABC, la persona va messa su una superficie rigida (solitamente sdraiata in terra) con la pancia in alto, il torace scoperto e gli arti e la testa allineati. Rimuovere ogni oggetto che possa ostruire le vie respiratorie, servendosi delle mani o con delle pinze, facendo molta attenzione a non spingerlo ancora più a fondo.

Nel caso in cui si tratti di un annegamento, la testa dell'infortunato va a inclinata a terra di far fuoriuscire l'acqua dalle vie aeree. Se si sospetta un trauma cervicale, si può girare lateralmente tutto il corpo senza muovere il collo.
Quando si sono eliminati oggetti che ostruiscono le vie respiratorie, bisogna spingere la testa all'indietro per evitare che la lingua causi un soffocamento.
Notare a questo punto se il paziente è in grado di respirare con la procedura denominata GAS insegnata nel Primo Soccorso BLS ovvero: Guardare, Ascoltare e Sentire se il paziente respira, analizzando al contempo se può Muoversi, se Tossisce e se Respira tecnicamente chiamato Mo.To.Re.

In assenza di segnali di Mo.To.Re, bisogna procedere con la respirazione artificiale, eseguendo un massaggio cardiaco nel seguente modo:

  • Adagiate o sistemate paziente sopra un piano rigido (agendo su una superficie morbida si rendono vane le compressioni), slacciando i vestiti o tagliandoli qualora questa manovra diventi complicata.
  • Inginocchiarsi di fianco al torace della persona.
  • Mettere le mani sopra allo sterno, una sopra l'altra al centro del petto e spingere con il palmo scaricando il peso del proprio corpo premendo sul cuore con le braccia rigide per spingere il sangue. Se siete almeno due soccorritori, procedete con cinque spinte e una respirazione bocca a bocca, se si è invece da soli, eseguire 30 spinte e due insufflazione di aria. Assicuratevi di prendere sul torace provocando un movimento di 5 cm circa per ogni compressione. Bisogna rilasciare la presa in modo completo al termine di ogni compressione mantenendo però per tutto il tempo, il palmo delle mani sul torace per evitare un effetto di rimbalzo che nuocerebbe all'individuo.

Respirazione a bocca a bocca nel Primo Soccorso BLS

Dopo trenta compressioni, bisogna praticare due insufflazioni per mezzo della respirazione artificiale, procedere quindi in questo modo con le tecniche imparate nel Primo Soccorso BLS:

Ruotante la testa del paziente indietro e chiudetegli il naso con una mano mentre con l'altra mantenendogli la bocca aperta.
È essenziale che durante questa fase il capo rimanga disteso per evitare di una scorretta posizione di casi dalla vittima l'emissione di aria nello stomaco, provocandogli il rigurgito.
Anche la forza con cui si soffia va moderata poiché quando è troppo potente, l'aria finisce nello stomaco.
La respirazione a bocca a bocca genera l'immissione forzata di aria nelle vie respiratorie tramite una mascherina o boccaglio. Se non possedete tali strumenti, potete usare un fazzoletto di cotone per evitare il contatto diretto con la bocca della vittima.

Su cosa informa il Primo Soccorso BLS

Il primo soccorso BLS del 2005 informa i soccorritori sui rischi dell’iperventilazione che includono un’eccessiva pressione intratoracica, rischio di aria nello stomaco ed eccessivo ritorno di sangue al cuore. Per questa ragione viene ancora sottolineato che la respirazione bocca a bocca non deve essere troppo energica ma emettere un quantitativo d'aria che non superi i 500/600 cc (mezzo litro al secondo).

Assicuratevi anche che l'aria che emettete nell'infortunato, contenga la più alta percentuale di ossigeno inspirando aria che non sia quella stessa buttata fuori dalla vittima che avrà ovviamente una quantità minore di ossigeno, alzate la testa a una certa distanza da lui quando prendete fiato per evitare questo inconveniente.
Continuate con il massaggio cardiaco per trenta volte e due di respirazione artificiale senza fermarvi fino a quando arrivino i soccorsi, a meno che la persona mostri segni di ripresa.
Essere a conoscenza dei fondamenti del primo soccorso BLS, aiuta a salvare delle vite, chiunque dovrebbe diventare competente in queste poche ma importantissime azioni.

.