Consigli a chi si reca nei Caraibi

riccione costa

Nei Caraibi bisogna tenere presente che nel mese di agosto settembre le precipitazioni e gli uragani sono più a rischio che in altri periodi quindi tener presente nella scelta della data di partenza. Il periodo migliore per recarsi Caraibi e del mese di dicembre fino a marzo quando la regione presenta giornate calde senza essere particolarmente afose. Questo ovviamente riguarda anche la scelta per la partenza per una crociera ai caraibi.
Informatevi prima e rimediate eventuali vaccinazioni obbligatorie che dovranno essere eseguite o la profilassi antimalarica o indicazioni particolari per bambini, persone anziane o donne in gravidanza.
Particolari precauzioni nell'uso degli alimenti nei Paesi tropicali, sono necessarie per impedire l'insorgere di un gran numero di malattie infettive, particolarmente a carico dell'apparato gastrointestinale. Chi prepara il cibo o lo maneggia potrebbe contaminarlo con acqua non potabile, o potrebbe essere diventato infetto a causa di mosche e altri insetti.
È necessario anche fare attenzione ai cibi che anche se cotti possono essere contaminati nuovamente, se non sono conservati nel corretto modo prima del successivo consumo. Problema limitato per i passeggeri delle crociere che tendenzialmente mangiano in nave.
Evitare di assumere gli che non siano cotti come frutta non sbucciabile, verdure crude, gelati, dolci cremosi, succhi di frutta e bambini preparati sul posto.
Carne, Frutti di mare e pesci crudi
Salse che sono preparate con uova crude come per esempio la maionese.
Benigni farciti con verdura cruda o carne fredda.
Naturalmente i documenti necessari saranno un passaporto valido, il tesserino sanitario, il contratto stipulato con la vostra assicurazione di viaggio con un numero di telefono cui chiamare nel caso in cui fosse la necessità. Il denaro corrente del luogo, la carta di credito.
Non dimenticarsi assolutamente la crema solare con la gradazione di protezione necessaria alla vostra carnagione, nei primi giorni, sarebbe rischioso esporsi con una gradazione inferiore al 30 per il corpo e 50 per il viso. Passata la prima settimana, si può scendere a una gradazione inferiore solo se la carnagione lo consente.
Indispensabile e sempre a portata di mano l'adozione antizanzare anche se in inverno non se ne trovano molto. Esistono prodotti contro le zanzare tropicali, potrete chiedere al vostro farmacista in consiglio su quale sia l'articolo più adatto a voi. La lozione sarà da usare la sera quando scende il sole, o il mattino molto presto. Certamente la migliore difesa e alloggiare in un luogo che si è attrezzato con aria condizionata, così da non avere la necessità di dormire con le finestre aperte, oppure scegliere un letto attrezzato con una zanzariera.